Commenti, confronti

Data 22.04.2014

Autore sergio

Oggetto autismo

Quando mio figlio affetto da spettro autistico entra in un posto dove c'è confusione , ad esempio una festa di compleanno di qualche compagno di scuola, si irrita e assume espressioni del corpo e del viso bizzarre.mi chiedo se sia giusto forzarlo a restare nella speranza che " socializzi" o e' meglio assecondare il suo desiderio di andare via... e poi quando non ascolta quello che gli viene detto , va ripreso verbalmente anche in
modo deciso come magari posso fare con l'altro mio figlio che non e' affetto d'autismo? Grazie

Indietro