Commenti.. info

Data 18.05.2015

Autore Maria Antonietta

Oggetto R: pedagogista clinico,mediatore familiare

Si ha ragione dott.ssa è veramente un peccato che vi siano ancora professionisti come lei con il prosciutto negli occhi....per dovere di cronaca la invito ad informarsi meglio ..anche riguardo l 'articolo dello scopritore di cui parla....sappia che aveva smesso di esercitare da più di 30 anni ormai...e di questa fantomatica intervista non vi è traccia in nessun archivio......le famiglie che hanno a che fare con questo disturbo hanno bisogno d'altro e non di ideologie da strapazzo....lei non crede che il disturbo esista? Bene !!! abbia la decenza di osservare in rispettoso silenzio ....non aggiunga dolore ad altro dolore....è fortunata a non avere in famiglia un bimbo o un adulto adhd...e non perchè essi per noi siano un peso....ma è pesante il mondo che ci vive intorno....alimentato dai pregiudizi di chi la pensa come lei......se magari desse anche un occhiata ai numeri del registro Italiano per l'adhd ..si renderebbe conto che non si sostiene e incentiva nulla...e sono anche certa che lei questi numeri li conosca già....le auguro buona vita

Indietro